Velo islamico vietato anche a chi non lavora col pubblico

Per la Corte di Giustizia UE la scelta di bandire negli uffici della PA segni religiosi è neutrale e legittima Per la Corte Ue, Al fine di creare un ambiente amministrativo totalmente neutro, una pubblica amministrazione può vietare di indossare in modo visibile sul luogo di lavoro qualsiasi segno che riveli convinzioni filosofiche o religiose. Una … Leggi tutto

Perchè l’art. 577 comma 3 c.p. è incostituzionale

Sul punto si è espressa con una recente pronuncia la Corte Costituzionale La questione di legittimità costituzionale dell’art. 577 c. 3 c.p. Premesso che viene sollevata questione di legittimità costituzionale relativamente all’art. 577 co. 3 c.p. nella parte in cui impedisce al giudice di ritenere prevalenti le circostanze attenuanti di cui agli artt. 62 e … Leggi tutto

Nessun risarcimento a chi inciampa per disattenzione

La Corte di Cassazione ha respinto la richiesta risarcitoria di un cittadino caduto su un marciapiede per via del suo comportamento colposo Ostacolo visibile e riconoscibile La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 30394/2023 (sotto allegata) ha respinto, confermando la decisione del Giudice di secondo grado, la richiesta risarcitoria avanzata nei confronti del Comune di … Leggi tutto

Danno biologico: le tabelle di Roma 2023

Il tribunale di Roma ha approvato le nuove tabelle per la valutazione del danno biologico, in sostituzione delle precedenti del 2019 Tabelle Roma 2023 danno biologico L’11 ottobre 2023 il Tribunale di Roma ha approvato l’aggiornamento delle tabelle per il ristoro del danno non patrimoniale (sotto allegate), poi pubblicate il 10 novembre 2023 in sostituzione … Leggi tutto

Danno biologico di lieve entità: i nuovi importi 2023

Con D.M. 16.10.2023 il MIMIT ha rideterminato gli importi per lesioni di lieve entità, derivanti dalla circolazione dei veicoli Dm 16 ottobre 2023 Con il sopracitato Decreto, pubblicato in Gazzetta ufficiale n. 247 del 21-10-2023 (sotto allegato), il Ministro delle Imprese e del Made in Italy ha aggiornato gli importi dovuti per il risarcimento dei … Leggi tutto

Lavoro di pubblica utilità al posto del carcere: non è un diritto dell’imputato

Per la Cassazione, la sostituzione della pena con il lavoro di pubblica utilità non è un diritto dell’imputato La sostituzione della pena detentiva con il lavoro di pubblica utilità non è un diritto dell’imputato. Lo ha rammentato la Cassazione (sentenza n. 41397/2023 sotto allegata) dichiarando inammissibile il ricorso di un imputato che, a suo dire, … Leggi tutto

Violenza psicologica nella coppia: separarsi per salvarsi

La sottile linea tra amore e manipolazione, tra prendersi cura e comandare: quando dire basta è un modo per recuperare se stessi “La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci,” scriveva Isaac Asimov. Ma quando parliamo di violenza abbiamo sempre in mente episodi in cui si fa uso della forza fisica. Eppure la violenza non è … Leggi tutto

Adozione piena: il minore può conservare le relazioni con la famiglia d’origine

Per la Corte Costituzionale, nell’interesse del minore il giudice può preservare talune relazioni affettive con componenti della famiglia d’origine Adozione piena e rapporti famiglia d’origine L’attuale disciplina dell’adozione piena non impedisce al giudice di prevedere, nel preminente interesse del minore, che vengano mantenute talune relazioni socio-affettive con componenti della famiglia d’origine. È quanto si legge … Leggi tutto

Violenza sessuale: non esiste il consenso implicito

La Cassazione bacchetta la Corte d’appello: stereotipi culturali ampiamente superati! Reato di violenza sessuale Non esiste il “consenso implicito” in assenza di un dissenso esplicito. Questo quanto afferma la terza sezione penale della Cassazione nella sentenza n. 19599/2023 (sotto allegata). Nella vicenda, la Corte d’appello de L’Aquila, in riforma della sentenza pronunciata in primo grado, assolveva, perché il … Leggi tutto

Omicidio nautico: è legge

La nuova fattispecie dell’omicidio nautico, di cui all’art. 589-bis c.p., 1 comma, prevede la reclusione da due a sette anni in caso di morte della vittima Reato di omicidio nautico Il reato di omicidio nautico è legge. La Camera infatti ha approvato definitivamente il disegno di legge che introduce nell’ordinamento questa nuova fattispecie di reato … Leggi tutto